Repubblica popolare democratica di Corea (RDPC) o Corea del Nord (DPRK)

Repubblica popolare democratica di Corea (RDPC) o Corea del Nord (DPRK)

La prima iniziativa intrapresa nei confronti della Corea del Nord è stata l’adozione della Risoluzione n. 1695/2006. Successivamente, a seguito della crescita delle attività di sviluppo dei programmi nucleari da parte del regime, le misure hanno subito un progressivo rafforzamento, introducendo forti restrizioni sia di natura commerciale che finanziaria in particolare, con le Risoluzioni n. 1874/2009, 2087/2013, 2094/2013, 2270/2016, 2321/2016, 2356/2017, 2371/2017.

Con la Risoluzione 1718 (2006) del 14 ottobre 2006, il Consiglio di sicurezza ha, altresì, istituito un Comitato per sorvegliare le sanzioni comminate nei confronti della Repubblica popolare democratica di Corea a seguito dei test nucleari del 2006. Nel 2009 il Consiglio ha nominato un Gruppo di Esperti (“Panel of Experts”)per assistere il Comitato nel suo lavoro.
 
I “Reports” pubblicati dal Panel of Expert che assiste il Comitato istituito con la Risoluzione 1718 (2016) è consultabile al seguente link.

La lista consolidata delle persone ed entità della Corea del Nord oggetto di sanzioni finanziarie da parte delle Nazioni Unite è consultabile al seguente link.

In conformità alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite o di un suo Comitato e nel rispetto degli obblighi internazionali assunti per contrastare il terrorismo, il finanziamento del terrorismo e l’attività di Paesi che minacciano la pace e la sicurezza internazionale, la Repubblica di San Marino, attraverso le delibere del Congresso di Stato, su proposta della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e della Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio, ha adottato senza ritardo le misure restrittive internazionali che riguardano la Corea del Nord. Le relative delibere del Congresso di Stato sono consultabili al seguente link.


Pagina precedenteTorna Indietro