Paesi ad alto rischio

Allo scopo di proteggere l’economia ed il sistema finanziario sammarinese, la Legge 17 giugno 2008, n. 92 - recependo la Direttiva (UE) 2015/849 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 maggio 2015 - prevede che la Repubblica individui le giurisdizioni estere con carenze strategiche nei rispettivi regimi nazionali di prevenzione e contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo i c.d. “Paesi ad alto rischio”.

L’individuazione dei “Paesi ad alto rischio” è un atto utile ai soggetti designati per permettere a questi di adempire correttamente agli obblighi di legge e a quelli previsti dalle Istruzioni AIF nonché un utile riferimento alle Autorità competenti ed anche agli uffici pubblici per individuare situazioni di potenziale elevato rischio nello svolgimento delle proprie attività.

La lista dei “Paesi ad alto rischio” recepisce le decisioni assunte dalla Unione Europea mediante Regolamenti Delegati:

- Regolamento Delegato (UE) 2016/1675 della Commissione del 14 luglio 2016

- Regolamento Delegato (UE) 2018/105 della Commissione del 27 ottobre 2017

- Regolamento Delegato (UE) 2018/212 della Commissione del 13 dicembre 2017

- Regolamento Delegato (UE) 2018/1467 della Commissione del 27 luglio 2018

 

I. Paesi ad alto rischio che presentano rischi continui e sostanziali di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo avendo ripetutamente omesso di rimediare alle carenze individuate, che sono segnalati nella dichiarazione pubblica del GAFI: Repubblica popolare democratica di Corea;

II. Paesi ad alto rischio che hanno preso un impegno politico ad alto livello volto a rimediare alle carenze individuate e che hanno deciso di chiedere assistenza tecnica per l'attuazione del piano d'azione del GAFI, individuati nella dichiarazione pubblica del GAFI: Iran;

III. Paesi ad alto rischio che hanno preso per iscritto un impegno politico ad alto livello volto a rimediare alle carenze individuate e che hanno elaborato con il GAFI un piano d'azione: Afghanistan, Bosnia-Erzegovina, Guyana, Iraq, Laos, Siria, Uganda, Vanuatu, Yemen, Etiopia, Sri Lanka, Trinidad e Tobago, Tunisia, Pakistan.

 

-----------------------------------

 

Elenco storico dei paesi ad alto rischio:  2008-2009    2010-2011    2012-2013    2014-2015    2016-2017-2018-2019

 

Regolamento Delegato UE 2016/1675 del 14 luglio 2016 che integra la direttiva (UE) 2015/849 del Parlamento europeo e del Consiglio individuando i paesi terzi ad alto rischio con carenze strategiche

FATF Public Statement (22 February 2019)

Improving global AML/CFT compliance: on-going process ( 22 February 2019)

Council of Europe MONEYVAL committee lifts public statement on Bosnia and Herzegovina