Misure restrittive

In ottemperanza agli obblighi internazionali assunti dalla Repubblica di San Marino per contrastare il terrorismo, il finanziamento del terrorismo e l’attivitā di Paesi che minacciano la pace e la sicurezza internazionale, il Congresso di Stato, su proposta della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e della Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio, adotta senza ritardo con delibera le misure restrittive, conformemente alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite o di un suo Comitato.

Le misure restrittive comprendono:

  • il congelamento dei fondi e delle risorse economiche detenute o controllate, direttamente o indirettamente, da persone, enti o gruppi inclusi nelle liste predisposte dagli appositi Comitati delle Nazioni Unite;

  • le restrizioni di natura commerciale, incluse le restrizioni commerciali all’importazione o all’esportazione e gli embarghi sulle armi;

  • le restrizioni di natura finanziaria, incluse le restrizioni finanziarie o all’assistenza finanziaria ed il divieto alla prestazione di servizi finanziari;

  • le restrizioni di altra natura, incluse le restrizioni all’assistenza tecnica, il divieto di volo, il divieto di ingresso o di transito, le sanzioni diplomatiche, la sospensione della cooperazione e il boicottaggio di manifestazioni sportive.

I soggetti sottoposti a misure restrittive sono riportati nelle seguenti liste consolidate.

Consolidated list of persons, groups and entities subject to EU financial sanctions

Al fine di agevolare la conoscenza sulle misure restrittive e la relativa attuazione nella Repubblica di San Marino, l’Agenzia ha predisposto un apposito documento denominato “Linee guida sulla raccomandazione speciale III del GAFI”.

 

Come verificare se un nominativo č presente nella lista? fare clic qui